DIETA MEDITERRANEA

corretta alimentazione


Il modello alimentare mediterraneo non è un modello rivoluzionario, ma un modo valido ed equilibrato per assicurarsi tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno l'organismo.
Protagonisti indiscussi della dieta mediterranea sono olio di oliva, cereali, frutta fresca, verdure, pesce, legumi, una moderata quantità di latticini e carne, vino rosso.

 

Perchè il consumo di questi alimenti giova alla salute?


OLIO DI OLIVA
 

olio d'oliva
  • fornisce acidi grassi essenziali
  • ottima fonte di vitamina E
  • ​​contiene antiossidanti non vitaminici (polifenoli)
  • aumenta l'assorbimento delle vitamine liposolubili A,E,D e K

CONSIGLIO: è preferibile usare l'olio extravergine di oliva, che oltre a essere indicato per una buona salute, conferisce aroma e gusto caratteristici agli alimenti, consentendo di usarne meno.

 

 

CEREALI E DERIVATI
 

  • pane e cerealiversatili e molto energetici, i cereali sono la base di un'enorme quantità di alimenti, da pane, pasta e riso a polenta, semolino e pizza
  • buona fonte di fibra, di vitamine del gruppo B e di proteine di basso valore biologico

CONSIGLIO: consumare pane (non condito), pasta, riso o patate a ogni pasto e, quando possibile, preferire i prodotti integrali. La pasta deve essere condita con salsa di pomodoro o di verdure, oppure con sughi più ricchi (a base di carne, pesce, legumi o formaggio) che consentono in tal caso di preparare appetitosi piatti unici, evitando panna, burro, salse, formaggio e olio in eccesso.



FRUTTA E VERDURA
 

frutta
  • sono alimenti a ridotto potere calorico, fonti essenziali di vitamina C, betacarotene e altri carotenoidi
  • ricchi in acido folico, fibra e sali minerali soprattutto potassio.

CONSIGLIO: utili per raggiungere il senso di sazietà, devono essere sempre presenti in abbondanza sulla tavola a cominciare possibilmente dalla prima colazione.
 

 

 

PESCE
 

  • pesceottima fonte di proteine e sali minerali (fosforo e potassio)
  • per la presenza di acidi grassi essenziali (omega 3) aiuta a prevenire l'insorgenza di malattie cardiocircolatorie
  • ha effetti antitrombotici in quanto inibisce l'aggregazione piastrinica.

CONSIGLIO: durante un regime dietetico ipocalorico è preferibile consumare pesce magro come merluzzo, razza e sogliola.
 


LEGUMI
 

legumi
  • buona fonte di proteine e di fibre
  • poveri di grassi
  • fonte di minerali e di vitamine del gruppo B
  • contribuiscono a controllare i livelli di glucosio nel sangue e sono quindi consigliabili nella dieta dei diabetici
  • contribuiscono a controllare i livelli di colesterolo nel sangue.

CONSIGLIO: forniscono proteine di qualità limitata, ma se assunti con i cereali rappresentano una valida alternativa proteica alla carne, un quanto riusciamo a fornire all'organismo tutti gli amminoacidi essenziali di cui abbiamo bisogno.

 

 

LATTE, FORMAGGIO E YOGURT

  • latte e latticiniottima fonte di proteine, sali minerali (calcio e fosforo) e vitamine del gruppo B
  • lo yogurt può contribuire a reintegrare i batteri intestinali uccisi dagli antibiotici e rinforzare il sistema immunitario, oltre che contribuire a regolare l'attività intestinale.

CONSIGLIO: i latticini devono essere assunti con moderazione preferendo latte e yogurt scremati o parzialmente scremati e formaggi magri come la ricotta e a altri formaggi freschi.

 


CARNE
 

"carne"
  • ricca in proteine di elevato valore biologico
  • fornisce ferro rapidamente assorbibile
  • ricca di vitamine B1, B2, B12 e niacina
  • la quota di grassi dipende dal taglio e dall'allevamento di provenienza dell'animale.

CONSIGLIO: preferire carni bianche alle rosse e pollame senza pelle eliminando tutto il grasso visibile. Cuocere al vapore, alla griglia, al forno o allo spiedo.

 

 

VINO
 

  • vino e uvecontiene antiossidanti quali il resveratrolo e la quercitina, capaci di proteggere proteine, lipidi e acidi nucleici delle cellule dall'attacco dei radicali liberi. 

CONSIGLIO: un buon bicchiere di vino rosso può contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache, ma anche al miglioramento del quadro lipidico, del bilancio emostatico, della pressione arteriosa, della sensibilità insulinica e del livello di colesterolo HDL.
 


RIASSUMENDO

E' fondamentale che tutti i pasti di una giornata, cominciando dalla colazione, pranzo, cena e spuntini siano equilibrati, cioè devono contenere tutti i nutrienti di cui abbiamo  bisogno. Questo traguardo si può raggiungere facilmente con un'alimentazione il più possibile variata come ci indica proprio la dieta mediterranea. 
Studi recenti hanno confermato la solidità scientifica della dieta mediterranea quale stile alimentare per la prevenzione di malattie metaboliche, cardiovascolari e tumorali. 
È inoltre uno strumento utile per ridurre il peso corporeo attraverso l'elaborazione di piani alimentari ipocalorici associati all'attività fisica.